climatizzatore camper

Il condizionatore del camper va pulito? 

Il condizionatore da tetto del camper va pulito esattamente come fareste con l’impianto di casa, la differenza è che, venendo acceso con una bassa frequenza, ha bisogno di un minor numero di interventi. 

Noi di Camper Pesaro vi consigliamo di pulire i filtri al suo interno almeno una volta ogni 2 o 3 settimane, meglio se prima delle vacanze.  

In questo modo potrete eliminare i residui di sporco che influiscono sulla potenza del climatizzatore e potrebbero inquinare l’aria all’interno del vostro mezzo. 

Come pulire il condizionatore del camper 

La procedura è molto semplice:  

Rimuovete l’involucro esterno e individuate il punto in cui sono collocati i filtri. Se questi sono in plastica, potete lavarli sotto un getto di acqua corrente. Se, diversamente, sono realizzati con materiali deperibili, devono essere lavati tramite un getto d’aria. Potete utilizzare un Phon (tenetelo al minimo) od un piccolo aspirapolvere. 

Dopo la pulizia, rimontate i filtri (se avete usato dell’acqua, aspettate che si siano asciugati) e azionate l’impianto in modalità ventilazione. Dopo 10/15 minuti potrete riattivare anche il climatizzatore. 

Gli interventi di manutenzione ordinaria dell’impianto 

Gli interventi di manutenzione ordinaria del climatizzatore del camper vanno eseguiti secondo tempistiche ben precise, descritte all’interno del libretto che accompagna l’impianto.  

Lo staff di Camper Pesaro sarà a vostra completa disposizione per illustrarvi nel dettaglio tutte le caratteristiche tecniche del vostro nuovo condizionatore per camper. 

Per ulteriori informazioni, non esitate a contattarci. 

Camper e autocaravan, quali sono differenze?
Camper e autocaravan, quali sono differenze?
PREVIOUS POST
camper compatti
Camper compatti, costi contenuti e semplicità di parcheggio
NEXT POST

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *