Come allungare la vita del vostro camper

Come allungare la vita del vostro camper

Un camper nuovo è sempre un acquisto importante. Richiede un investimento notevole, che molti proprietari intendono ammortizzare rivendendo il mezzo dopo qualche anno di “onorato servizio”.

Affinché il vostro mezzo conservi parte del suo valore, di seguito abbiamo elencato alcuni semplici consigli con i quali potete aumentare la sua aspettativa di vita e conservare i componenti in salute.

Come allungare la vita del vostro camper:

Il controllo settimanale

Prendete l’abitudine di controllare il vostro camper almeno una volta alla settimana.

  • Ispezionate gli interni alla ricerca di umidità.
  • Assicuratevi che le guarnizioni siano in buono stato e, se notate delle parti usurate, sostituitele al più presto.
  • Accendente il camper e tenetelo in moto per alcuni minuti. Ascoltate attentamente alla ricerca di eventuali rumori insoliti che potrebbero rivelare dei possibili guasti.
  • Accendete i vostri elettrodomestici e controllate che funzionino correttamente.

Non coprite il camper

Coprendo il camper, impedirete all’acqua di evaporare, favorendo la formazione di muffe e funghi.

Durante i periodi di inutilizzo, è sempre consigliato lasciare il mezzo all’interno di un capannone areato o sotto una tettoia.

Se non disponete delle strutture apposite in cui conservare il vostro camper, è bene lasciarlo all’aperto.

Svuotate sempre l’impianto idrico

È bene farlo sempre, ma in inverno, quando le temperature scendono sotto lo zero, svuotare l’impianto idrico del camper diventa fondamentale, in particolare se intendiamo lasciare il mezzo in stato di fermo per un lungo periodo.

  • Prima di tutto, svuotate i serbatoi dell’acqua pulita, poi passate al boiler, alla cassetta del WC ed ai contenitori di acque grigie.
  • Aprite tutti i rubinetti e la doccia finché non esce più acqua.
  • Infine rimuovete sabbia e limo dal fondo dei serbatoi.

Areate il camper con regolarità

Quando tornate dal vostro viaggio, ricordatevi di areare gli interni del mezzo per qualche ora, in questo modo eliminerete l’umidità ed i cattivi odori.

Posticipate questa operazione se il clima è particolarmente caldo e umido.

Sollevate i vostri materassi

Prendete alcuni pezzi di polistirolo e distribuiteli sotto il materasso, così che rimanga alzato e l’aria possa passagli intorno.

Non dimenticatevi la sigillatura periodica del camper

Le infiltrazioni d’acqua sono il pericolo più grande per il vostro mezzo. Eseguite dei controlli igrometrici almeno una volta l’anno e sostituite le guarnizioni di finestre, portelloni ed oblò ogni 5 anni.

Per qualunque informazione, rivolgetevi allo staff di Camper Pesaro.

Camper Mansardato usato
Camper mansardati usati: perché acquistarli?
PREVIOUS POST
La zona notte del camper: come passare delle vacanze confortevoli
NEXT POST

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *