pulire il camper e sanificare le acque - Camper Pesaro

Come pulire il camper, qualche consiglio utile

Un camper è più di un semplice mezzo con cui passare qualche giorno di vacanza, è la nostra casa quando siamo in viaggio, il luogo dove vivremo, insieme alla nostra famiglia, esperienze uniche ed indimenticabili. Mantenere i suoi interni puliti ed accoglienti è fondamentale per trascorrere le nostre prossime avventure nel migliore dei modi.

Vediamo subito come pulire il camper da cima a fondo e mantenerlo sempre ordinato.

Pulire il camper ed eliminare qualunque residuo di cibo

Quando si viaggia in zone naturali, è fondamentale eliminare qualunque residuo di cibo dal camper, così da non attirare la fauna selvatica. Anche le briciole possono essere un richiamo irresistibile per animali e insetti; per questo motivo vi consigliamo di pulire con attenzione i pavimenti della cucina e di spolverare regolarmente la zona adibita ai pasti.

Passate l’aspirapolvere almeno una volta ogni 1 o 2 giorni e, se avete dei detergenti a vostra disposizione, pulite a fondo il piano cucina così da eliminare gli odori.

Curate serbatoi e scarichi

All’interno delle aree specializzate troverete il necessario per svuotare i serbatoi del vostro camper e gli aspira-liquidi per rimuovere eventuali rimasugli come alghe e sabbia. Presso il nostro store potrete acquistare anche sanificanti e prodotti chimici per alleggerire le acque pesanti.

Una volta che avete pulito il serbatoio, vi consigliamo di guidare il vostro mezzo per qualche chilometro, in modo che l’acqua sanificata si propaghi in modo omogeneo per le tubazioni del camper. Per rimuovere il liquido, vi basterà aprire i rubinetti e lasciar scorrere l’acqua contenente i prodotti chimici.

Pulire la carrozzeria del camper

La pulizia del camper non è conclusa finché la carrozzeria non torna a splendere; a questo proposito, vi consigliamo di utilizzare uno shampoo per automobili particolarmente denso, acqua tiepida ed uno spazzolone. Pulire un camper, soprattutto se di grandi dimensioni, non è un’impresa semplice e potrebbe richiedere molto tempo. Se insaponate completamente la sua carrozzeria, il prodotto potrebbe asciugarsi prima che siate riusciti a raggiungerlo con la spazzola, creando aloni e macchie. Procedete a zone e rimuovete con attenzione lo sporco, soprattutto vicino alle parti mobili come i tergicristalli e gli specchietti.

Una volta che vi sarete occupati anche della carrozzeria, il vostro mezzo sarà tornato come nuovo.

In caso abbiate domande o dubbi sul modo migliore per pulire il camper, ricordate che potete sempre contattare gli esperti di Camper Pesaro.

http://camperpesaro.com/contatti/

Garanzia Camper Futura: una tutela aggiuntiva per il tuo mezzo usato
PREVIOUS POST
Come pulire il camper, qualche consiglio utile
NEXT POST

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *